sabato 16 marzo 2019



Con la partecipazione di DIEGO ABATANTUONO, ALVISE AVATI, ANTONIO AVATI, MARIANTONIA AVATI, TOMMASO AVATI, LINO CAPOLICCHIO, CARLO DELLE PIANE, CHRISTIAN DE SICA, ALESSANDRO HABER, GUIDO LAUDANI, NERI MARCORE', GIANNI MINERVINI, ITALO MOSCATI, KATIA RICCIARELLI, AMEDEO SALFA, AMEDEO TOMMASI e PUPI AVATI.
La musica, il cinema, la vita di Pupi Avati. 
Un film documentario di Claudio Costa. 



Ispirato all'autobiografia del regista intitolata "Sotto le stelle di un film", il documentario ripercorre la carriera dell'autore bolognese, soffermandosi sui suoi inizi come clarinettista jazz e le difficoltà incontrate dopo gli insuccessi dei primi due lungometraggi. Il film si snoda attraverso una lunga intervista al regista, alternata a brevi animazioni e interventi di amici, colleghi...e figli.

SECONDA EDIZIONE con nuovi extra e il video A.A. COME ANTONIO AVATI

Lingua Italiano - no sottotitoli - Colore Stereo - PAL

16,90 Euro inclusa spedizione - disponibile in 3/7 giorni spedizione in Italia



Per spedizioni fuori Italia e extraeuropee inviaci una mail a roninfilmproduction@gmail.com

Il film è stato presentato in anteprima al festival di Bellaria 2010, al Roma Film Festival 2010 e fuori concorso al BARI FILM FESTIVAL 2011 nella sezione Cinema sul Cinema.

clicca qui per visitare l'OFFICIAL WEB SITE 

clicca qui per visitare l'OFFICIAL FACEBOOK 

clicca qui per acquistare su AMAZON

clicca qui per acquistare il POSTER

clicca qui per acquistare PRODUCTION ART








Pupi Avati inizialmente voleva fare il musicista (Clicca per il video) poi l'incontro con Lucio Dalla ne ridimensionò le aspettative, capì che c'erano altri giovani musicisti, come Dalla per esempio, con un talento naturale talmente grande che gli permetteva di progredire nella musica apparentemente senza sforzi. Così decise di cimentarsi in un altro campo dove poteva riuscire a fare un lavoro creativo ed esprimere le sue idee. Dopo aver lavorato per la Findus, mentre sopravviveva grazie agli introiti di una pensione che la madre gestiva a Roma, decise di tentare l'avventura nel cinema.


KATIA RICCIARELLI

I due primi film di Avati "Balsamus" e "Thomas e gli indemoniati", furono un disastro al botteghino, che ad Avati un produttore consigliò di cambiare nome (Clicca per il video).
Tra l'altro Avati non era nei giri considerati "bene" dall'intellighenzia cinematografica italiana, cioè non era comunista, anzi era dichiaratamente democristiano, cosa che nel pieno 68 non aiutava un giovane regista in erba. (clicca per il video).


GUIDO LAUDANI
Cardiologo e fotografo di scena negli anni 80 in diversi film di Pupi Avati (Clicca per il video)


AMEDEO SALFA
Montatore cinematografico ha collaborato con Pupi Avati dagli anni 70



GIANNI MINERVINI
Produttore cinematografico noto soprattutto per aver realizzato con Salvatores il film MEDITERRANEO. Con i fratelli Avati costituì una società con cui realizzarono inizialmente
LA CASA DALLE FINESTRE CHE RIDONO





AMEDEO TOMMASI (CLICCA PER IL VIDEO)
Compositore che ha visto nascere Pupi Avati registicamente


ITALO MOSCATI
Scrittore critico regista, ha visto gli inizi di Avati a Bologna


ALESSANDRO HABER


CHRISTIAN DE SICA


LINO CAPOLICCHIO


DIEGO ABATANTUONO


PUPI AVATI


CARLO DELLE PIANE



PUPI MOBILE


PUPI AVATI negli anni del Jazz


PUPI AVATI e il suo attore e finanziatore dei primi film



mercoledì 13 marzo 2019

MASTERIZZAZIONE DEI DVD


Devi masterizzare un DVD e vuoi farlo al meglio? Semplice 
...se hai 5 minuti leggi i 3 punti che seguono...

1) Nella confezione del DVD viene riportata la velocità di masterizzazione.
2) Registrare a bassa velocità permette una fusione più accurata della superficie sensibile al LASER.
In parole povere il risultato è più duraturo (teoricamente si parla di 50/100 anni di durata).
3) Se nella confezione dei DVD viene indicata come velocità 16 X 
e il masterizzatore dichiara 8 X, come velocità massima
è consigliabile registrare a 4 X.

OCCORRENTE
1 Masterizzatore (burner) 
1 DVD vergine

PROGRAMMI PER MASTERIZZARE

Esistono molti programmi per la masterizzazione di file su CD e DVD.
Alcuni sono scaricabili da internet gratuitamente, ecco 3 dei più noti :






Hai ancora 5 minuti di tempo? forse UN PO' DI STORIA DEL DVD ti può incuriosire, leggi qui sotto...

Il DVD (DIGITAL VERSATILE DISC in origine chiamato DIGITAL VIDEO DISC) si è imposto sul mercato dal 1995 in poi, quando furono presi accordi comuni su questo nuovo formato che andò a sostituire il VHS per la registrazione di film, programmi televisivi...e film pornografici.

Il DVD è in sostanza lo sviluppo di altre idee simili come il phonovision datato circa 1928.

Successivamente si arrivò al VIDEO DISCO e l'interesse delle case produttrici come JVC e Philips portò ad ulteriori evoluzioni. 
Ma il salto di qualità che ha portato all'attuale DVD è arrivato con l'invenzione del LASER.

Il LASER (Light Amplification by Simulation Emission of Radiation) è un Dispositivo ottico-elettronico che emette luce monocromatica, coerente, estremamente direzionale e intensa, in grado di incidere la superfice riflettente di un CD o DVD in corrispondenza delle informazioni 0 e 1  della codifica digitale.

Alcuni tipi di DVD in commercio :
DVD -R
DVD+R
DVD -RW (Re Writable)
DVD +RW (Re Writable)

Oggi grazie ai DVD si possono conservare film e archivi video con facilità e costi molto contenuti.

Esistono in commercio anche dei CD e DVD chiamati  PRINTABLE (stampabili) cioè con la superficie che permette di stampare sul disco nel lato superiore scritte o disegni per personalizzarlo.


UN DVD PRINTABLE

La superficie di questi dischi si presenta bianca. Il costo dei CD o DVD printable è leggermente superiore di quelli non stampabili.
Comunque utilizzando pennarelli adatti solitamente indelebili, anche sugli altri tipi di dischi si possono scrivere facilmente informazioni e promemoria.



sabato 2 marzo 2019

MATRIARCHE'
Il principio Materno per una società egualitaria e solidale

A cura di Francesca Colombini e Monica di Bernardo

Con un contributo di
Vandana Shiva



per acquistare il libro scrivi a 
francescacolombini@hotmail.com




Da sinistra Francesca Colombini - Vandana Shiva - Monica Di Bernardo - Orfeo Pagnani









mercoledì 20 febbraio 2019


                ADALBERTO PELLEGRINO
              UNA VITA PER ARIA


Risparmia acquistando più copie



Adalberto Pellegrino: paracadutista sportivo, pilota militare,  comandante  di linee  aeree  civili. 19.800 ore di volo (oltre ad altre migliaia per addestramento, trasferimenti e collaudi), 6.973 atterraggi  con aerei commerciali, 538 con velivoli  militari : una vita per aria. Testimone e protagonista di più di cinquant’anni del nostro pianeta aviazione, Pellegrino riesce efficacemente a rievocare la vita degli equipaggi dell’era mitica dell’Alitalia con  comandanti quali Valentino Pivetti, Angelo Tondi, Manlio Lizzani, Ugo Drago e dirigenti come l’ing. Bruno Velani e il conte Nicolò Carandini. Con questo video, il Comandante Pellegrino – autore di decine di pubblicazioni sulla storia dell’Aviazione Commerciale – fornisce anche una visione ampia e completa delle trasformazioni avvenute   nel   settore   del   trasporto   aereo   –   non   soltanto   nazionale   –   e dell’apporto   fornito dall’ Associazione dei piloti ANPAC – di cui è stato a lungo presidente – per un adeguamento di normative e infrastrutture teso al costante miglioramento della sicurezza del volo. Chiaro e documentato nei suoi ricordi, il   Comandante Pellegrino si dimostra anche  buon narratore e ottimo divulgatore offrendo - con  questa video intervista –  elementi preziosi per chi è interessato a conoscere e, talvolta, a scoprire la vera storia dell’Aviazione Commerciale italiana
dal secondo dopoguerra ai giorni nostri.



Durata 96' 

16:9 Colore/Stereo
Disponibile presso l'ANPAN, Associazione Nazionale Personale Aero Navigante, la Ronin Film Production o AMAZON (clicca per andare sui siti) 



Risparmia acquistando più copie

Cpt. Pellegrino


Cpt. Pellegrino



Cpt. Pellegrino


Cpt. Pellegrino e Maria Fede Caproni




Risparmia acquistando più copie

domenica 10 febbraio 2019


In una delle sue missioni come aerosiluratore Alessandro Setti viene abbattuto e cade in mare.
Sia lui che l'equipaggio rimangono vivi e attendono i soccorsi seduti sulle ali del loro SM79 "gobbo maledetto" che fortunatamente galleggia.
Un pilota inglese che poco prima li aveva attaccati, ha meno fortuna, visto che il suo aereo è andato a fondo.
Gli italiani lo vedono nuotare e lo invitano a salire sul loro aereo.
L'inglese si ritrova ad attendere i soccorsi con i suoi nemici, che gli danno anche dei vestiti asciutti.
Improvvisamente un sommergibile inglese emerge e manda un battello a riprendere il pilota amico.
Agli Italiani, visto il gesto di cavalleria fatto al loro pilota, gli inglesi propongono di consegnarsi dicendogli che la prigionia rappresenterebbe comunque la fine della guerra. Setti e il suo equipaggio rifiutano e rimangono sulle ali del gobbo. Gli inglesi tornano al sommergibile solo con il pilota. Nel salutarlo gli italiani gli chiedono di restituire, prima o poi, i vestiti che gli hanno dato.
Li stanno ancora aspettando...


Queste e molte altre avventure vengono narrate dal  Generale di Squadra Aerea Alessandro Setti (5 medaglie d'argento, 2 medaglie di bronzo, 1 croce al valore di bronzo, 1 promozione per meriti di guerra) aerosiluratore durante la seconda guerra mondiale, proveniente dal corso REX della Regia Aeronautica.
Tra gli amici di cui narra le gesta, Martino Aichner, Giulio Cesare Graziani, Carlo Emanuele Buscaglia.
Durata 48 minuti - TERZA EDIZIONE - 2 DVD - Lingua ITALIANO / No sottotitoli



Disco 1 IL NEMICO SULLE ALI con ALESSANDRO SETTI 48'52" (CLICCA QUI PER VEDERE UN TRAILER)

Disco 2 :

extra 1) IL GOBBO MALEDETTO 2'30"
extra 2) AEREI DELLA REGIA A VIGNA DI VALLE 7'43"
extra 3) I CACCIA DELLA REGIA AERONAUTICA - Commento di CESARE ERMINIO 14'
extra 4) I GOBBI DELL' ANR A GIBILTERRA con LUCIANO CONSONNI 13'26" (CLICCA QUI PER VEDERE UN TRAILER)








ALESSANDRO SETTI


Alessandro Setti decorato dal Duce


giovedì 24 gennaio 2019

UNA VITA PER L'ESERCITO
MARIO SORRENTINO E LA SUA ESPERIENZA DI GUERRA


Mario Sorrentino frequenta l'85° Corso della Regia Accademia Militare di Modena nell' allora nuova specialità del Corpo Automobilistico. Termina il corso nel 1943 quando ormai la guerra è iniziata e le sorti dell'Italia stanno per precipitare. Viene inviato in Sardegna dove vedrà arrivare l'8 settembre. Nascondendosi con i suoi soldati riesce ad evitare gli scontri con i tedeschi che si dirigono verso il nord della Sardegna per andare in Corsica. Anche Mario viene successivamente portato in Corsica dai nuovi alleati angloamericani, ma la diffidenza di De Gaulle verso le truppe italiane si risolve in un nuovo trasferimento in Sardegna e poi a Napoli. Attendato vicino Aversa e dintorni con i suoi autieri verrà utilizzato dagli angloamericani per il trasporto di munizioni ed altri materiali verso Cassino. Terminata la guerra potrà finalmente tornare dai suoi genitori che vivono a Palmanova. Purtroppo al suo rientro scoprirà che il fratello Vincenzo è stato fucilato in Istria dai tedeschi.

Durata 59'

Contenuti extra : 1) SCENE INEDITE - Durata 19'






Mario Sorrentino


Agnese Pepe e il figlio Mario


Mario Sorrentino


Vincenzo Sorrentino


Documentari storia militare