martedì 1 agosto 2017


Gino Birindelli (1911-2008) Medaglia d'Oro al Valore Militare, in questa rara e ultima intervista prima della sua scomparsa racconta dettagliatamente la sua missione di Gibilterra e i giorni di addestramento a passati Bocca di Serchio, con Teseo Tesei e gli altri Assaltatori della Regia Marina.
Narrando le vicissitudini affrontate mentre era a bordo del sommergibile Scirè, descrive con lucidità la figura di Junio Valerio Borghese, senza entrare nelle polemiche legate al golpe, ma comunque discolpando Borghese da qualsiasi responsabilità.
Nell'intervista l'Ammiraglio spiega anche il suo punto di vista sull' 8 settembre e sulla gestione della guerra da parte dei vertici militari e politici italiani.


Il 30 ottobre 1940 Birindelli violò la Base inglese di Gibilterra nell'operazione "B.G.2", che fallì per un'avaria al siluro a lenta corsa quando ormai si trovava a poche decine di metri da una grossa nave da battaglia. Birindelli autoaffondò il proprio mezzo ma venne fatto prigioniero degli inglesi. Per l'azione a Gibilterra venne decorato della Medaglia d'oro al valor militare. (Clicca per il video)


(Gino Birindelli)


(Junio Valerio Borghese)